VALUTAZIONE DELLE APNEE NOTTURNE NEL SONNO

L’esame di screening aiuta a determinare se si soffre di apnea notturna attraverso il monitoraggio cardio-respiratorio del paziente durante il riposo notturno.

La sindrome delle apnee ostruttive nel sonno (OSAS) è caratterizzata da ripetuti episodi di occlusione delle vie aeree superiori durante il sonno: queste apnee comportano dei risvegli continui, brevi e inconsapevoli, e sono associate a una pericolosa riduzione della concentrazione di ossigeno nel sangue. Se durante il sonno si  verifica un’ apnea  prolungata, i polmoni non ricevono una quantità sufficiente di aria  e quindi  si  crea una riduzione del livello di ossigeno nel sangue favorendo il rilascio degli ormoni dello stress che fanno aumentare la frequenza cardiaca. Se questi fenomeni sono frequenti  e prolungati aumenta il rischio di ipertensione arteriosa ed aritmie. Ecco perché è importante individuare se si è russatori a rischio il prima possibile. Oggi è possibile individuare con semplicità se si è russatori a rischio e prevenire così problemi più seri alla salute con un esame specifico: la poligrafia, ovvero un monitoraggio cardio respiratorio notturno ma senza elettroencefalogramma. Fino a poco tempo fa a disposizione di centri di medicina del sonno e ospedali, ora questo esame può essere fatto comodamente a casa grazie all’esame proposto da CheckClinic.Il paziente quindi  si  recherà presso il Centro  eorgatore  la prestazione dove verrà montato lo strumento  ed il giorno  dopo  lo riporterà  nella stessa sede .

I dati registrati verranno  poi inviati al medico  refertatore in Telemedicina che stilerà il referto generalmente entro  24 ore lavorative   che poi verrà consegnato al paziente.

La tecnologia usata dall’esame:

Il dispositivo consiste in un monitor da polso collegato ad una cannula nasale e a una sonda SpO2 a dito, che durante il riposo notturno registra parametri cardio-respiratori vitali importanti:

  • Il Flusso di aria nasale.
  • La Percentuale di ossigeno nel sangue (SpO2).
  • La Frequenza Cardiaca.

Dalla combinazione di tutti questi parametri sarà possibile calcolare il rapporto indice apnea-ipopnea/indice di disturbo respiratorio ed elaborare un quadro complessivo sulla qualità della respirazione notturna del soggetto, diagnosticando un’apnea del sonno lieve, moderata o grave, nonché eventuali  desaturazioni ematiche

Chi dovrebbe sottoporsi a questo tipo di screening:

L’esame è adatto a coloro che soffrono di:

  • Russamento severo
  • Fenomeni di sonnolenza diurna
  • Risveglio dal sonno ansimanti o con sensazione di soffocamento
  • Sindrome da apnea ostruttiva del sonno
  • Malattie polmonari croniche ostruttive
  • Asma
  • Fibrillazione atriale
  • Obesità
  • Patologie prime vie aree
Home
CONTATTI

I NOSTRI SERVIZI

Elettrocardiogramma

Holter Cardiaco

Holter Pressorio

Apnee Notturne

Spirometria

Telenutrizione

Dermatologia

Densitometria Ossea

Insufficienza Venosa

Cure Termali

Baropodometria

Plantare

Udito

Pensa bene e Vivi meglio

SPECIALITÀ OCULISTICHE

occhio-secco

Occhio secco

glaucoma

Glaucoma

I NOSTRI SCREENING ESCLUSIVI

Cardio Vascolare

Rischio Frattura

I NOSTRI BRAND